Skip to content

Ciao mondo!!

Welcome to WordPress.com. This is your first post. Edit or delete it and start blogging!

2010..!!

..6.30 del mattino.. e mentre per molti la sveglia è appena suonata, c’è chi di dormire non vuole proprio saperne. E così, come le succede da un paio di notti, perdersi nei ricordi diventa il suo passatempo preferito. Lettere, foto, blog chiuso e dimenticato da un anno esatto la aiutano a riportare alla mente pezzi di vita, a cui non pensava da troppo tempo. 2006, 2007, 2008, 2009.. e si ferma un attimo. Un unico post, un piccolo resoconto di un anno appena passato e che aveva significato molto per lei. Ma ancora non sapeva in che cosa si sarebbe imbattuta in quel 2009, che tanto temeva.Lo temeva perchè la sua vita sarebbe cambiata da un giorno all’altro, ma non sapeva che la svolta sarebbe arrivata molto prima di quanto credeva.. E’ strano quanto una sola persona abbia il potere di cambiarti la vita, di renderti felice semplicemente standoti accanto, di quanta forza possa trasmetterti anche nei momenti più infelici. E quando quella persona è la stessa che aveva desiderato con tutta se stessa per due anni, ma per la quale aveva dovuto arrendersi, diventa tutto molto più magico. Quanta gente le diceva che l’amore sarebbe arrivato quando meno se lo sarebbe aspettato e soprattutto da chi meno se lo sarebbe aspettato, ma lei restava scettica, ormai totalmente diffidente nei confronti di quel sentimento che le aveva portato solo sofferenza. E tutto ad un tratto doversi ricredere fu la sorpresa più bella che la vita potesse riservarle. Arrivò lui, il suo migliore amico, il ragazzo di cui era perdutamente innamorata da così tanto tempo da perderci le speranze, il primo ragazzo che la prendesse in tutto e per tutto, con cui era se stessa, con cui vive tuttora una storia importante, la sua prima storia D’AMORE. Ma il tempo passò veloce, e dopo il tanto agognato diploma, l’estate più bella della sua vita finì senza che lei se ne potesse accorgere e arrivò settembre che le stravolse la vita. Non era pronta a lasciare tutto, ma con la forza di chi c’è sempre stato e di chi le è stato vicino è riuscita a superare le difficoltà, nonostante gli alti e i bassi. E chi la ama davvero, chi le vuole bene, le è stato accanto nonostante la distanza e le ha dato la forza che le serviva. E l’anno più significativo ( fino ad adesso =) ) della sua vita finì lasciandole dentro sensazioni e ricordi indescrivibili.
Grazie alla mia amica di sempre, che non mi ha abbandonata mai dimenticando i chilometri che ci dividevano.. e all’amica che condivide con me questa nuova esperienza, senza la quale non saprei vivere perchè è diventata la mia seconda sorella ormai.. grazie all’amore mio che ha reso perfetto l’anno appena passato, standomi vicino più di chiunque altro e che mi ha dimostrato quanto una persona possa migliorare per amore, dimenticando il passato.. insieme abbiamo fatto passi enormi.. e abbiamo imparato tanto l’uno dall’altra..  grazie agli amici di sempre, che non vedo l’ora di vedere ogni volta che torno a casa.. e un grazie  alla mia famiglia, che mi manca tantissimo quando sono via!! =)
Unico buon proposito del 2010..?? Continuare ad essere felice, così come lo sono adesso avendo ovviamente accanto tutti voi, da cui dipende la mia felicità.. e magari dare qualche materia all’università.. =P =)
 

addio 2008..

"..A parte che gli anni passano per non ripassare più.."
 
E così un altro anno è passato. Un anno in cui sono cambiata da un minuto all’altro, in cui ho vissuto esperienze terribili, ma anche bellissime, esperienze che in un modo o nell’altro mi hanno segnata.Inutile stare qui ad elencarle, attraverso il solito resoconto che in genere si fa di un anno appena passato. Io porto dentro tutto, senza rancore o rimpianto, con la consapevolezza che ciò che ho vissuto non lo dimenticherò mai. Ogni istante di quest’anno vivrà per sempre con me. Non solo perchè quelle poche certezze che avevo si sono rafforzate giorno dopo giorno, ma anche perchè da quelle che sono crollate, nonostante abbia sofferto, ho imparato tanto. E sono pronta a superare tutto, con la forza che d’ora in poi troverò.Non sarò più quella bambina fragile che non si vedeva realizzata in niente. Sono pronta a tutti i cambiamenti che quest’anno nuovo mi offrirà. So che stavolta non saranno irrilevanti e so che tutto dipenderà da me. Non sono mai stata particolarmente ambiziosa, e questo 2009 potrebbe darmi l’occasione di rifarmi degli errori dovuti da questo mio grande difetto. Voglio di più, voglio una vita diversa. Io, prima di tutto, voglio essere diversa. Non accadrà mai più che mi accontenterò, in nessun ambito. Mi sono prefissata degli obiettivi e voglio, devo realizzarli. E’ arrivata l’ora di far uscire quei piccoli sogni che tengo nel cassetto da diciotto anni ormai.. E se capiterà di dover cadere e soffrire ancora, mi rialzerò con accanto quelle persone che potrò avere accanto fisicamente per poco ormai, se riuscirò a cambiare città per l’università come ho deciso, ma che sentirò vicine sempre. Perchè se ho vissuto un anno indimenticabile, se mi sento felice sul serio, è ancora una volta merito loro. Di chi c’è sempre stato e di chi invece è entrato nella mia vita da pochi anni. E anche se un grazie è riduttivo, non mi resta che questo.
 
 
Auguri di buon anno a tutti =)
 
 
 
         E ogni volta che viene giorno
ogni volta che ritorno
ogni volta che cammino e
mi sembra di averti vicino
ogni volta che mi guardo intorno
ogni volta che non me ne accorgo
ogni volta che viene giorno
E ogni volta che mi sveglio
ogni volta che mi sbaglio
ogni volta che sono sicuro e
ogni volta che mi sento solo
ogni volta che mi viene in mente
qualche cosa che non c’entra niente
ogni volta
E ogni volta che non sono coerente
e ogni volta che non è importante
ogni volta che qualcuno si preoccupa per me
ogni volta che non c’è
proprio quanto la stavo cercando
ogni volta
ogni volta quando….
E ogni volta che torna sera
mi prende la paura
e ogni volta che torna sera
mi prende la paura
E ogni volta che non c’entro
ogni volta che non sono stato
ogni volta che non guardo in faccia a niente
e ogni volta che dopo piango
ogni volta che rimango
con la testa tra le mani
e rimando tutto a domani
 
 

.. la cambio io la vita che non ce la fa a cambiare me.

.. Un pomeriggio come un altro, in cui la voglia di studiare è pari a zero, in cui decidi, un pò per il tempo di merda, un pò perchè la solita monotonia ti ha stancata, che restare a casa sotto le coperte con la musica a palla è la scelta migliore.
Così trascorrono due ore.. tra una canzone e l’altra, immersa nei pensieri, nei ricordi.. quelle parole sembrano adatte al momento, le ascolti e le fai tue come un consiglio prezioso di chi ti conosce da una vita.. e dopo mesi, finalmente, senti di non aver bisogno di nient’altro. Nonostante quelle lacrime che hai trattenuto per troppo tempo e che adesso versi spontaneamente, nonostante quei ricordi che ti lasciano dentro ancora un pò di nostalgia.
Quante cose sono cambiate in questi ultimi mesi.. e io che credevo di essere una persona forte non sono riuscita ad accettarle.Io, che ho scoperto un lato del mio carattere che in 18 anni di vita non era mai venuto fuori, io che adesso vorrei indietro l’ingenuità che mi apparteneva e che mi faceva vedere tutto da una prospettiva migliore, io che non creavo problemi per nulla, dal momento in cui tutto mi scivolava addosso con semplicità, io che adesso vorrei solo poter avere una macchina del tempo per cancellare gli errori che IO e solo io ho commesso.
E forse dovrei sul serio dimenticare ciò che sto rimpiangendo adesso.. in fondo, avrei dovuto mettere in conto tutto questo.
Sempre più confusa..
 
 
Lo so
io perderò
questa partita qui
finirà così…
che io mi "pentirò"
che io "rimpiangerò"
questi "momenti qui"….
vale la pena o no??…..
……………….
Non so
cosa succederà
io questa vita qui
non la capisco già da un Po’….già da un Po’..
mi sono "perso" e tu!?!?!
vuoi aiutarmi tu….
mi sembri LUCIDA…
e la mia vita con te…..
…sarà…..sarà magnifica..?!?!….
Però….
io perderò
questa partita qui…lo so…
finirà così
che io mi "pentirò
che io "rimpiangerò"
questi "momenti" qui….
vale la pena?……..
………………si .
 
Io che credevo alle favole..e non capivo le logiche..
 
 
 
 
….ormai guarda la gente
con aria indifferente…
….sono lontani quei "momenti"…
quando "uno sguardo" provocava "turbamenti"..
quando la vita era più facile…
e si potevano mangiare anche le fragole….
perché la vita è un brivido che vola via
è tutt’un equilibrio sopra la follia….
……….sopra follia!
senti che fuori piove
senti che bel rumore…
 
 
ed un pensiero le passa per la testa
"forse la vita non è stata tutta persa"…
forse qualcosa "s’è salvato"!!…
forse davvero…non è stato "poi tutto sbagliato"!
"forse era giusto così!?!"….
……..eheheheh!………
forse ma forse ma SI….
cosa vuoi che ti dica io ?!
senti che bel rumore 
 
 
 

Fiorella Mannoia – Ligabue Io Posso Dire La Mia Sugli Uomini

 

YouTube – Fiorella Mannoia – Ligabue Io Posso Dire La Mia Sugli Uomini
 

 

Che dire.. Liga c’azzecca come al solito ..

..è il segno di un’estate che vorrei potesse non finire mai..the end.

..E si può dire che anche quest’estate è finita.
Non saprei veramente come definirla. Stupenda?No, si poteva certo avere di meglio. Noiosa e triste? Neanche, non sarebbe trascorsa così velocemente. Indimenticabile. Perchè tutto quello che è successo in questi tre mesi, nel suo piccolo, ha avuto un suo significato.
Ed è inutile stare ad elencare quei momenti che porterò dentro di me sempre, belli o brutti che siano stati, li ho vissuti intensamente, ed è questa la cosa che conta.
"E’ la nostra ultima vera estate piena, godiamocela fino in fondo". Era una promessa, e adesso posso dire di averla mantenuta.
Sarà dura dire addio alle uscite dalle tre del pomeriggio fino alle 6 della mattina dopo, alle giornate a mare, in gommone o a condofuri, alla spensieratezza che ho sentito in questi tre mesi.
E quei viaggi, che non scorderò mai.. Villaggio e isole Eolie.. Per un motivo o per un altro non sarei mai voluta tornare..
Anche se si stava concludendo in modo pessimo, anche se non tutto è andato come avevo sperato, era propio questa l’estate che mi aspettavo.Niente di più, niente di meno. Non mi è mancato niente.. le occasioni per divertirmi e le persone con cui farlo, quelle persone che spero di non perdere mai, e che non posso pensare di lasciare quando dovrò andare a studiare fuori per l’università il prossimo anno.. E c’è stato anche chi ha reso quest’estate speciale in maniera diversa.. qualcuno che mi ha trasmesso tanto, che mi ha fatto capire che vale veramente la pena a volte lasciarsi andare, qualcuno che, nonostante i momenti no, mi ha fatto stare davvero bene, che mi ha saputo rendere felice e che, per quanto possa avermi delusa sotto certi punti di vista, voglio ancora accanto.
Non so cosa mi aspetta adesso.. Domani sarà il mio ultimo primo giorno di scuola.. E da un lato sono terrorizzata.. sia che quest’anno trascorra troppo lentamente e che non riesca a godermelo, sia che passi troppo velocemente.. e non voglio.. E’ l ultimo, poi mi aspetta una realtà diversa, molto probabilmente in una città che non è quella in cui sono cresciuta, lontana dalle persone a cui voglio più bene.
Basta non voglio più pensarci..per adesso sono felice, per quello che ho vissuto, e perchè so che, nel bene o nel male, riuscirò a cavarmela anche quest’inverno..Per di qua, comunque vada, sempre sulla mia strada.
 
 
 

..

..Torno ad aggiornare per la sola voglia di sfogarmi.
Sono stata ingenua, ma è nel mio carattere.Ingenua sì, non stupida. Odio il menefreghismo, odio essere presa in giro e odio principalmente chi lo fa sapendo quanto possa farmi male. Ho cercato di essere chiara, di non arrivare al punto in cui avrei detto "basta", ma è inevitabilmente successo. Sono stanca. Stavolta sono io a dirlo. Stanca di essere trattata a seconda di come gira il vento, stanca di soffrire, stanca di sentirmi quella che non sono e stanca anche di far finta che quello che è successo sia solo acqua passata. Non riesco a dimenticarlo, non voglio dimenticarlo. Quest’estate sarebbe potuta essere perfetta,e sotto certi aspetti lo è stata. Il concerto di Vasco, il villaggio, i giorni a condofuri, il giorno del mio diciottesimo compleanno, le solite fughe di notte, le continue uscite, i falò. Questi, come tanti altri momenti, non li scorderò mai. Ma penso anche a tutte quelle volte in cui mi sono sentita delusa, arrabbiata, diffidente. Io che non riesco a dare fiducia?? Da quanto non capitava?? Possibile che sia ferita a tal punto??
Non voglio più problemi, voglio potermi godere la vita, voglio qualcuno accanto che mi sappia apprezzare sul serio e che non mi usi a suo piacimento.Lo merito, cavolo. Non è giusto continuare a stare così..
Sì, ma a parole siamo tutti bravi.. mancano però la forza e la volontà di agire.. forse perchè so che perderei troppo lasciandomi alle spalle tutto.Perchè la prima volta che è successo è stato un inferno,e non voglio riviverlo. Quanto vorrei che fosse tutto più semplice, quanto vorrei non essere mai stata bene,quanto vorrei guardarti e non provare più niente, quanto vorrei potermi credere quando dico che desidererei che sparissi, quanto vorrei che non facesse male se accadesse sul serio.
Mi odio, per le mie paranoie, perchè non riesco mai a vivere senza farmi problemi su tutto, senza pensare alle conseguenze.
E forse sono io quella sbagliata..
                                                          
Credi che sia facile
Credi che sia semplice

Vai a farti fottere
Credi che sia
Una storia semplice
Cielo senza nuvole
Un amore utile

Sempre alla ricerca DOV’E’??
Uhò dov’è? Fin là!!
Dov’è?…uh! dov’è…
Questa felicità!